Cambiare infissi: come evitare disagi in casa?

FINESTRE E INFISSI, L'ESPERTO CONSIGLIA

cambiare-infissi

Spesso, al solo pensiero di cambiare infissi, ci imbattiamo in una marea di riflessioni sui possibili disagi per la nostra casa e la nostra famiglia. È del tutto normale, è un atteggiamento di protezione nei confronti di quanto di più caro abbiamo. Sostituire le finestre può essere un’operazione “indolore”, se eseguita da professionisti attenti e preparati. Un lavoro condotto da persone improvvisate può generare invece problematiche: dall’inefficienza dei prodotti installati che non rispettano più certi standard, alla posa in opera che sporca e crea danni in una casa già abitata.

Nella nostra esperienza quotidiana abbiamo sviluppato un metodo per aiutare le persone a semplificare il cambio degli infissi in case già arredate, prevedendo una serie di pratiche che evitano comuni disagi.

Rispondiamo di seguito alle domande frequenti che ci vengono poste da chi è intenzionato a sostituire gli infissi nella propria casa e diamo qualche consiglio per evitare possibili inconvenienti.

Domande e risposte: cosa occorre sapere prima di cambiare infissi

Rimango senza finestre?
Siamo un’azienda esperta nel cambio delle finestre in abitazioni abitate e arredate, le finestre vengono tolte una alla volta e non lasciamo le abitazioni senza finestre.

Con l’allarme cosa si fa?
La nuova finestra a richiesta può essere dotata di contatto antifurto, occorrerà un tecnico abilitato per l’allacciamento.

Devo togliere le tende?
Per agevolare il lavoro agli installatori è consigliata la rimozione di tende e accessori.

Devo chiamare il muratore?
Non è necessario, la rimozione delle vecchie finestre non necessita dell’intervento del muratore.

Come posso agevolare l’intervento?
Il consiglio che diamo è di togliere tutto ciò che potrebbe intralciare l’intervento, lasciando libero il passaggio per gli installatori. È consigliato anche di stipare o coprire oggetti di particolare valore (mentre noi ci occuperemo di coprire nello specifico l’area di lavoro).

Quanto si sporca in casa con il cambio degli infissi?
I nostri installatori coprono con appositi tappetini antiurto l’area di lavoro e con il supporto di aspiratori professionali tolgono tutto lo sporco che si è generato.

tappeti-pulizia

Quanta polvere si genera?
Con la rimozione dei vecchi infissi si genera parecchia polvere, si consiglia di coprire con appositi teli tutto ciò che potrebbe danneggiarsi durante il nostro intervento.

Quanto tempo occorre per cambiare le finestre?
Per il cambio delle finestre in appartamenti con 5/6 finestre occorrono mediamente 2/3 giorni.

È necessario imbiancare dopo l’intervento?
Durante la rimozione dei serramenti o delle porte esistenti le pareti che li contornano potrebbero sporcarsi. Prevedere una volta terminati i lavori una rinfrescata con l’imbianchino.

Cosa si deve fare con i tappeti?
Il consiglio che normalmente diamo è di coprire i tappeti con dei teli o di rimuoverli dalle aree interessate.

Devo avvisare l’amministratore di condominio?
Abbiamo l’obbligo di mantenere i colori e la fisionomia dei serramenti esistenti, non è necessario contattare l’amministratore.

Devo avvisare il comune?
Non è necessario avvisare il comune, salvo il cambio di tipologia e di colori. Se l’intervento risulta essere in edilizia libera non è necessario avvisare il comune.

Devo agevolare il parcheggio?
Per facilitare il trasporto al piano dei nuovi serramenti visto il peso importante, si consiglia di occupare un posteggio in prossimità dell’ingresso.

Con il cambio dei serramenti avrò la muffa in casa?
La nostra azienda fornisce al cliente finale un igrometro, strumento ideale per monitorare i valori di umidità all’interno delle abitazioni ed evitare il problema della muffa in casa.

Come si puliscono i nuovi serramenti?
I serramenti appena installati hanno bisogno di una pulizia più approfondita perché il serramento fornito riporta ancora i residui di lavorazione. Non c’è preoccuparsi perché abbiamo predisposto un manuale e un kit di manutenzione apposito per facilitare la pulizia.

I nuovi infissi hanno bisogno di particolare manutenzione?
In genere no, dipende poi dal contesto, dal materiale scelto e dalle condizioni a cui sono esposti. Non occorre tuttavia preoccuparsi perché in ogni caso tutti i nuovi infissi sono coperti dalla nostra garanzia per i primi 2 anni con due controlli di manutenzione pianificati e inclusi. Il primo controllo entro 8/12 mesi dalla data di collaudo, il secondo controllo entro 20/24 mesi dalla data di collaudo. Manutenzioni ordinarie ed eventuali straordinarie sono gestite per tutti i clienti dal nostro servizio service dedicato.

Cambiare gli infissi con la nostra posa qualificata. Guarda il video.


© Riproduzione riservata



Potrebbero interessarti

Articoli più letti


This error message is only visible to WordPress admins

Error: No feed found.

Please go to the Instagram Feed settings page to create a feed.


Video più visti