Furti in casa: dieci consigli per la tua sicurezza

L'ESPERTO CONSIGLIA, FURTI IN CASA

consigli-sicurezza

Il primo passo per mettersi in sicurezza ed evitare furti in casa è acquisire la consapevolezza che anche il più piccolo gesto può fare la differenza. Una semplice lampadina accesa nel posto giusto e al momento giusto può salvarvi da uno degli eventi più spiacevoli che possano capitare.
Questi dieci consigli possono aiutarci a metterci in sicurezza, focalizzando la nostra attenzione sui segnali che potremmo dare a potenziali intrusi o chi sta pianificando un furto.

  1. Non divulgate i vostri spostamenti, gli orari di lavoro e le vacanze né nella segreteria telefonica né sui social network. Pensate a quanto sia semplice oggi su Facebook, Foursquare, ecc capire dove ci troviamo realmente e i tempi che possiamo impiegare per tornare a casa. Meglio evitare.
  2. I vicini di casa sono un’ottima risorsa, scambiatevi i numeri di telefono. In caso di assenza prolungata potreste proteggere le vostre case reciprocamente.
  3. Proteggete i vostri documenti in cassaforte; fate fotocopie di atti importanti e fotografate gli oggetti di valore creando una scheda che possa servire sia a rintracciare l’eventuale refurtiva che per il rimborso assicurativo.
  4. Sul citofono e sulla cassetta postale indicate solo il cognome evitando così di lasciar traccia sul numero effettivo di inquilini. Se il ladro ci conosce, siamo meno prevedibili.
  5. Eliminate prese di corrente esterne (ad esempio sui terrazzi) o rendetele indipendenti dal circuito interno in modo da poterle isolare e spegnere. Mettete delle griglie davanti ai contatori che potrebbero essere utilizzati per staccare la corrente, se posti in aree comuni o di facile accesso a tutti.
  6. Non lasciate mai le chiavi in macchina o in luoghi facilmente accessibili. Non attaccate targhette identificative ai porta chiavi; in caso di reale o presunto smarrimento delle stesse è sempre meglio sostituire l’intero blocco serratura.
  7. Illuminate la vostra abitazione sia internamente che esternamente come se ci fosse sempre qualcuno in casa.  Acquistate dei dispositivi che automatizzino l’accensione delle luci. La visibilità scoraggia i furti nelle abitazioni. I malintenzionati agiscono dove c’è poca visibilità.
  8. Gli ingressi all’abitazione devono essere blindati, mentre spioncini e serrature di sicurezza devono essere d’obbligo per identificare chi si avvicina alla nostra casa.
  9. Ricordatevi di togliere sempre le chiavi dalla serratura se non volete aiutare concretamente ladri.
  10. Collegate, se lo possedete, l’antifurto alle centrali di polizia e carabinieri. Ricordatevi sempre di inserire l’allarme anche per brevi uscite. I ladri oggi si muovono anche di giorno e sono pronti a intervenire in un batter d’occhio.

Oltre a questi consigli basilari, la soluzione ideale per mettersi in sicurezza nella vostra abitazione è richiedere una valutazione dei rischi che possa fornirvi la combinazione di sistemi di sicurezza attivi e passivi più efficace: inferriate, persiane blindate, tapparelle di sicurezza e serramenti blindati abbinati a un antifurto potrebbero davvero fare la differenza. Per chi ha spazio e ha superfici ampie da proteggere un amico a quattro zampe è un ulteriore deterrente contro ospiti indesiderati.


© Riproduzione riservata



Cosa ti interessa?


Per la tua Casa…


Seguici su Facebook!


Instagram


team-consiglio